Al via la nuova stagione teatrale

Si apre il 28 gennaio, per sottoscrivere gli abbonamenti c'è tempo fino al 21

 

FONDAZIONE TOSCANA SPETTACOLO Onlus - COMUNE DI VICCHIO

TEATRO GIOTTO
Gaia Nanni, Milena Vukotic, Maria Amelia Monti, Lorenzo Baglioni protagonisti della nuova stagione del Teatro Giotto di Vicchio

Vicchio, 10 gennaio 2022 – Al via venerdì 28 gennaio la stagione 2021-22 del Teatro Giotto di Vicchio.
Sei appuntamenti con spettacoli ed interpreti di spessore nazionale per un programma di prosa e musica fino al 1° aprile.


Gaia Nanni, Milena Vukotic, Maria Amelia Monti, Lorenzo Baglioni nel cartellone che nasce dalla collaborazione tra l’Amministrazione comunale di Vicchio e la Fondazione Toscana Spettacolo onlus. I nuovi abbonamenti possono essere sottoscritti fino al 21 gennaio al Teatro Giotto.
Il primo appuntamento in cartellone, venerdì 28 gennaio (ore 21:00 come per tutti gli spettacoli) è con Gaia Nanni, in scena per GLI ULTIMI SARANNO ULTIMI di Massimiliano Bruno, per la regia di Gianfranco Pedullà.
Un’operaia incinta si ritrova disoccupata alla vigilia del parto. La donna è disperata e la sua reazione è improvvisa: irrompe sul posto di lavoro e prende in ostaggio la responsabile del suo licenziamento. Una vicenda vissuta tutta in una notte, in cui si incrociano i destini di uomini e donne normalmente distanti tra loro: una fredda dirigente d’azienda piegata alle leggi di mercato, un’ingenua poliziotta di provincia, un transessuale sarcastico e disilluso, una saggia donna delle pulizie fissata con le canzonette e un bambino che sta per nascere. Una sola attrice in scena interpreta tutti i protagonisti di questa storia in un monologo esilarante e dissacrante. Un autentico capolavoro tragicomico, figlio dei nostri tempi, pronto a sorprendervi commossi e divertiti.

Venerdì 11 febbraio (ore 21:00) Milena Vukotic è la protagonista di A SPASSO CON DAISY di Alfred Uhry, con Salvatore Marino e Maximilian Nisi.
La storia dell’anziana signora Daisy e del suo autista di colore è da sempre un successo. Scritta da Alfred Uhry, ha vinto il Premio Pulitzer per la Drammaturgia nel 1988. L’anno successivo l’adattamento cinematografico con Morgan Freeman e Jessica Tandy si è poi aggiudicato quattro Oscar (Miglior film, attrice protagonista, sceneggiatura non originale e trucco) e molti altri premi. Ora “A spasso con Daisy” è uno spettacolo teatrale adattato da Mario Scaletta ed elegantemente interpretato da Milena Vukotic.

LA PARRUCCA, da La Parrucca e Paese di Mare di Natalia Ginzburg, è lo spettacolo diretto da Antonio Zavattieri, con Maria Amelia Monti e Roberto Turchetta, in programma giovedì 3 marzo (ore 21:00).
La Parrucca e Paese di Mare sono due atti unici di Natalia Ginzburg che sembrano l’uno la prosecuzione dell’altro. In Paese di Mare una coppia girovaga e problematica prende possesso di uno squallido appartamento in affitto. Ne La Parrucca ritroviamo Betta e Massimo in un piccolo albergo isolato, dove si sono rifugiati per un guasto all’automobile. Comico, drammatico, vero, scritto con l’ironia e la leggerezza che rendono la Ginzburg unica nel panorama della narrativa e della drammaturgia italiana, questo progetto conferma Maria Amelia Monti come straordinaria interprete ginzburghiana, l’attrice più adatta oggi a far rivivere quel personaggio femminile che tanto aveva di Natalia stessa.

In cartellone, venerdì 18 marzo (ore 21:00), anche Lorenzo Baglioni con SIAMO LE FOTO CHE SCARTIAMO. Uno spettacolo in cui il giovane cantante, attore e autore fiorentino si muove con naturalezza. Il filo conduttore dello show è quello della comunicazione, tema molto attuale nell’era del web e dei nativi digitali. Didattica, scuola, social network, media, fake news, pubblicità. È tutta una questione di comunicazione, tra forma e contenuto.

Spazio alla musica domenica 27 marzo (ore 21:00) con il PAOLO JANNACCI DUET - JAZZ.
Il duo composto da Paolo Jannacci (piano) e Daniele Moretto (tromba) regala momenti musicali sia rarefatti che di intenso lirismo. È un progetto musicale basato soprattutto sulla ricerca dell'interplay (azione-reazione) e la sensibilità dei due artisti. La mancanza di un supporto ritmico come la batteria e il basso, genera un suono raffinato, deciso, emozionale. Il concerto è realizzato in collaborazione con il Festival Giotto Jazz.

Ultimo appuntamento in stagione venerdì 1° aprile (ore 21:00). Tratto dal romanzo di Alessandro Manzoni, la compagnia Kanterstrasse porta in scena I PROMESSI SPOSI. Providence, Providence, Providence. Regia e drammaturgia di Simone Martini, con Luca Avagliano, Lorenza Guerrini, Simone Martini e Alessio Martinoli.
I Promessi Sposi chiudono il trittico dedicato al potere che KanterStrasse porta avanti dal 2017, dopo Amletino e Ubu Re. Il potere non è sempre qualcosa di tangibile, anzi a volte ne sentiamo solo l'odore, il suono, le conseguenze. Quante volte, noi tutti, ci troviamo di fronte a cambiamenti, situazioni e decisioni che sono state preparate e costruite altrove, in un altrove indefinibile e non individuabile. I nostri protagonisti, due giovani, comuni cittadini di una Lombardia spagnoleggiante si trovano a rincorrere e rincorrersi, aiutati e ostacolati da forze invisibili, i cui proponimenti non sono mai chiari nel tempo presente ma solo a posteriori, in quella che possiamo chiamare prospettiva storica. KanterStrasse riscrive i Promessi Sposi di Alessandro Manzoni come una graphic novel in bianco e nero, dove la storia marcia inesorabile verso un lieto fine da fiaba, ma che forse non è tale.


Inizio spettacoli ore 21:00


Abbonamenti
Dal 10 al 21 gennaio sarà possibile acquistare i nuovi abbonamenti presso la biglietteria del Teatro Giotto di Vicchio.
Giorni e orari apertura teatro:
lunedì e mercoledì - 17.00/20.00
venerdì - 10.00/13.00

Abbonamento a 5 spettacoli di prosa
intero € 60,00, ridotto € 52, ridotto under 35 € 42

Abbonamento a 5 spettacoli di prosa + 1 concerto
intero € 75,00, ridotto € 65, ridotto under 35 € 55,00

Biglietti (sia prosa che concerto)
intero € 15,00, ridotto € 13,00
“ridotto punti Coop” € 10,00

 

Qui nota integrale:

http://met.cittametropolitana.fi.it/news.aspx?n=349147

Qui sit Teatro Giotto:

http://www.teatrogiotto.it/