Contributo per affitti onerosi

Contributo per affitti onerosi

Ufficio: Servizi sociali
Referente: Cristina Bargelli
Responsabile: Olimpia Pintozzi
Indirizzo: Via Garibaldi 1 - Vicchio
Tel: 055.8439251
Fax: 055.844275
E-mail: erp@comune.vicchio.fi.it;o.pintozzi@comune.vicchio.fi.it
Orario di apertura: martedi' 9-13 giovedi' 9-12 e 16-19 venerdì 9-12

Descrizione

E´ un contributo concesso secondo i criteri stabiliti dalla Regione Toscana sulla base della Legge n. 431 del 1998 a sostegno del pagamento del canone di affitto.

Requisiti del richiedente

Normalmente, per l´ammissione al Bando di concorso sono richiesti alcuni requisiti di seguito specificati:
Cittadinanza italiana di essere immigrato in possesso del certificato storico di residenza da almeno dieci anni nel territorio nazionale ovvero da almeno cinque anni nella Regione Toscana, come stabilito dall’art. 11 comma 13 del Decreto Legge 25.06.2008 n. 112 convertito in Legge n. 133 del 06.08.2008;
Essere residenti nel Comune di Vicchio;
Avere la residenza anagrafica nell’immobile per il quale si richiede il contributo;
Non avere titolarità di diritti di proprietà, usufrutto, uso e abitazione su alloggio adeguato alle esigenze del nucleo familiare, nell’ambito territoriale a cui si riferisce; Non avere titolarità di diritti su uno o più alloggi, anche sfitti, ubicati in qualsiasi località, la cui quota di valore locativo complessivo, determinato ai sensi della legge 27.7.1978 n. 392, sia almeno pari al valore locativo di alloggio adeguato con condizioni abitative medie nell’ambito territoriale cui si riferisce il bando di concorso. Il valore locativo medio è determinato secondo le modalità stabilite dalla citata Legge 392/78.
Essere conduttore di un alloggio di proprietà privata (con esclusione delle categorie catastali A1, A8 e A9) o pubblica (con esclusione degli alloggi ERP disciplinati dalla L.R. 96/96) ubicato nel Comune di Vicchio con obbligo di residenza anagrafica nel medesimo alloggio, con contratto di locazione ad uso abitativo per prima abitazione regolarmente registrato e in regola con le registrazioni annuali e quant´altro stabilisce il bando medesimo.

I requisiti devono essere posseduti alla data di pubblicazione del bando nonché al momento dell’erogazione del contributo.
La domanda può essere presentata da un qualunque soggetto del nucleo familiare anche se non direttamente intestatario del contratto (che deve essere comunque necessariamente intestato ad un altro componente del nucleo).

Tempi

Le domande possono essere presentate esclusivamente nei termini fissati dall´apposito bando comunale. Una volta scaduto i termini di presentazione del Bando, l´Ufficio Servizi Sociali provvede alla verifica dei requisiti, all´approvazione e pubblicazione della graduatoria. L´erogazione del contributo avviene dopo il trasferimento da parte della Regione Toscana delle risorse.
 

FEEDBACK

 

Aiutaci a migliorare!

La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sul pulsante "Lascia feedback" sotto questo messaggio. Grazie!

 

Lascia il tuo feedback

I campo con * sono obbligatori.

Valutazione *